Dieci Buoni Motivi

di Fabio Bacà

Fabio Bacà

per NON leggere “Benevolenza cosmica”

Benevolenza Cosmica

I dieci motivi per NON leggere Benevolenza Cosmica:
1. L’autore è italiano; la storia è ambientata in Inghilterra; il protagonista è un mezzosangue irlandese; l’immagine in copertina è di un fotografo francese e nel romanzo ci sono almeno due espressioni tedesche: se non hai uno spirito europeista, forse è meglio soprassedere.
2. A proposito di nazionalità e copertina: il giallo, secondo la medicina cinese, è il colore legato allo stomaco. In pratica stimola l’appetito: vuoi davvero ingrassare per colpa mia?
3. La trama metterà a repentaglio la tua radicata convinzione che più fortuna equivalga a più felicità.
4. A pagina ??? c’è una lista delle cause di morte statisticamente più probabili per un occidentale medio: o salti la pagina, o cambi emisfero, o ti tocca sapere a cosa vai incontro nei prossimi 50 anni.
5. L’autore non ha eccessiva familiarità (eufemismo) con i social media: se il romanzo ti piace e vuoi esprimergli la tua soddisfazione, ti toccherà scrivergli una lettera.
6. Che tanto non riceverà mai perché sta cambiando casa.
7. E in fondo è meglio così, perché elogiare uno scrittore significa solo alimentare la sua già cospicua egolatria.
8. A proposito di parole complicate: Benevolenza Cosmica (che in origine si chiamava PROPTER HOC, e ho detto tutto) contiene termini non proprio edibili come “soteriologia”, “tautologico” e altro ancora, che l’autore ha avventatamente utilizzato confidando nell’accesso ormai generalizzato a Google o Wikipedia: proprio adesso che volevi emanciparti dal tuo I-Phone…
9. Che poi il romanzo ha un vago sottotesto anti-tecnologico, la qual cosa configura un evidente paradosso: l’autore confida nell’uso del cellulare per agevolare la lettura di un libro che dell’abuso del cellulare fa una critica nemmeno troppo velata.
10. Solo per i maschietti: nel secondo capitolo c’è l’esplicito nudo pubico di un’avvenente fanciulla. Se sperate che sia l’incoraggiante premessa di un tripudio di amplessi tantrici nei capitoli successivi, state freschi.

Dieci Buoni Motivi per NON leggere “Benevolenza cosmica”
Tags: