Dieci motivi

di Ezio Sinigaglia

ezio-sinigaglia-672-351-f-kYyG--835x437@IlSole24Ore-Web

per non leggere “Eclissi

GGW056

  1. Perché è un romanzo di cento pagine scritto in cinque lingue diverse, fra le quali la più comprensibile è l’inglese. Da emicrania.
  2. Perché l’autore è vecchio, il protagonista è ancora più vecchio e l’unica compagnia che trova consiste in una vedova americana che ha dieci anni più di lui. Da ospizio.
  3. Perché l’autore, essendo vecchio, non ha mai seguito un corso di scrittura creativa, e quindi non sa che i personaggi non devono avere spessore. I suoi personaggi sono così tridimensionali che te li sogni anche di notte. Da incubo.
  4. Perché l’autore, non avendo seguito nessun corso di scrittura creativa, non sa che le frasi devono essere striminzite e le costruzioni paratattiche. Il suo lessico è così ricco e la sua prosa così articolata da far venire al lettore, talvolta, la smania di rileggere. Da contagio.
  5. Perché l’autore non si degna mai di spiegare niente e, quando accade o viene detto qualcosa che si presta a più di un’interpretazione (cioè quasi sempre), il lettore si deve arrangiare da solo. Capito? Da solo!
  6. Perché, a parziale emendamento di quanto esposto al punto (5), l’unica cosa che viene spiegata più volte e con estrema chiarezza in questo libro è come trovare il Nord in una notte stellata. Da boy-scout.
  7. Perché, in fin dei conti, a che cosa serve un romanzo? A passare il tempo quando si viaggia in treno o in aereo, o durante i lunghi spostamenti in metropolitana. Ma Eclissi non può essere utilizzato nemmeno a questo scopo perché, mentre leggete, può capitarvi di scoppiare a ridere, o peggio ancora
  8. a piangere, senza potervi controllare. Che scherzi! Da prete.
  9. Perché, nel caso vi illudiate che “comunque, cento pagine passano in fretta”, è bene che sappiate che questo romanzo parla di (in ordine alfabetico): adolescenza, agnello con patate, alisei, America, amicizia, amore, anaffettività, anemometri, anfibi, Antartide, apogeo e perigeo, architettura, Artico, astronomia, Atlantico, Babilonesi, barche a vela, Barcola, basalti, Belpoggio, bora, borino, Boston, caffè, cani, cattedrali gotiche, cetacei, clima, conservazione del pesce, cormorani, Costarica, Danimarca, desiderio, Dio, dolore, domande, Dubhe, eclissi, etc., etc., etc. E ci siamo fermati alla E! Da asfissia.
  10. Perché questo libro vi farà vedere le stelle. Da masochisti.
Dieci Buoni Motivi per NON leggere “Eclissi”

Lascia un commento