Dieci Buoni Motivi

di Francesca Scotti

(C) Michela Chimenti 

per NON leggere “Ellissi”

Scotti_EllissiPIATTO

 

  1. Perché, pur essendoci un lago, dei boschi e persino qualche animaletto, durante la lettura dovrete rinunciare a guardare il panorama di fronte a voi, magari meraviglioso.
  1. Ellissi dal latino ellipsis, greco Ἔλλειψις, significa mancanza, omissione. Cominciate dunque a farvi ‘mancare’ l’acquisto di questo libro.
  1. Perché ci sono già internet, serie tv, film, social network, videogiochi, porno, manga, riviste, graphic novel a rivendicare il vostro tempo libero e un libro non può competere.
  1. Perché potreste provare qualche emozione, empatizzare con i personaggi, finendo addirittura per interpretare diversamente il mondo fuori: non si può aggiungere anche questo stress alla vita.
  1. Perché ci sono due ragazzine, un ragazzo, una donna in gravidanza e una villa nel bosco: come barzelletta non inizia bene.
  1. Perché vi verrà voglia di ascoltare musica anni ‘90 e questo è imbarazzante.
  1. Perché si descrivono corpi femminili e maschili senza neanche un filtro instagram o un’aggiustatina con photoshop.
  1. Perché vi farà ripensare alle amicizie importanti, allegre o dolorose.
  1. Perché si parla anche di dipendenza della privazione, disturbi del comportamento alimentare, che non sono più temi di attualità.
  1. Perché si attraversa l’adolescenza:

se siete adolescenti: vi basta la vostra.

se siete adulti: non vorrete doverlo fare di nuovo.

 

 

 

Dieci Buoni Motivi per NON leggere “Ellissi”
Tags: