Federica consiglia: Persone normali

di Federica Pergola

Federica

 

 

 

Persone normali

Foto di Federica Pergola
Foto di Federica Pergola

Recita il  Vocabolario Treccani della lingua italiana:

normale agg. (dal lat. normalis)

  1. perpendicolare (significato direttamente connesso a quello etimologico di norma= squadra).
  2. che segue la norma, conforme alla norma, quindi consueto, ordinario, regolare.
  3. con significati specifici in varie scienze e discipline (…) In alpinismo, l’itinerario di salita più frequentemente seguito, e in genere il più facile, per raggiungere la vetta di un monte.

Sally Rooney, irlandese, classe 1991, autrice di Parlarne tra amici, romanzo d’esordio diventato uno dei casi editoriali del 2018, costruisce tutta la narrazione intorno al  concetto di ciò che è normale, accettato, adeguato a quanto la gente (gli altri) si aspetta da noi; e finisce col catapultarci in un’altra storia dove, infine, i personaggi sono tutto. (altro…)

I Tre Colori di Francesca Ottobre

Francesca Nevis, blogger di "Gli Amabili Libri"
Francesca Ottobre, blogger di “Gli Amabili Libri”

Quando Giuditta mi ha chiesto di scrivere un post per la rubrica Tre Colori, ho subito accettato, contentissima di essere ospite di colei che scherzosamente definisco una delle blogger del mio cuore. Giuditta sa che sono sua lettrice, che sono fan di una sua rubrica in particolare e che soprattutto stimo il suo lavoro, quindi non potevo rifiutare l’invito.

Libri e colori. Gli abbinamenti non sono poi così immediati. Avrei voluto poter scegliere tutto l’arcobaleno, pur di poter parlare dei tanti libri che da lettrice porto nel cuore e che spesso mi ritrovo a consigliare, ma i colori sono tre e quindi proverò ad essere più concisa possibile. (altro…)

Nello Zaino di Antonello: LETTERE E LETTURE D’AMORE

di Antonello Saiz

Libraio a Parma con Alice Pisu di “Libreria Diari di bordo”
Libraio a Parma con Alice Pisu di “Libreria Diari di bordo”

 

 

 

 

 

 

LETTERE E LETTURE D’AMORE

Antonello&Alice

In occasione dell’uscita in libreria di “Guido Gozzano Amalia Guglielminetti, Lettere d’amore” per Compagnia Extra di Quodlibet, Mercoledì 11 settembre abbiamo proposto una lettura scenica d’atmosfera con interventi musicali, a cura di Luca Menozzi, Emanuela Cardelli, Daniele Alberini e Davide Cotena.
La serata è stata aperta dall’omonima poesia di Fernando Pessoa ‘Tutte le lettere d’amore’, seguita da ‘Lettere’ di Alda Merini, accompagnate dalla canzone ‘Sigillata con un bacio’ di Franco Battiato. Il programma, poi, è proseguito con due lettere di Amalia Guglielminetti e Guido Gozzano e ‘La canzone dell’amore perduto’ di Fabrizio De André.
Terza parte dedicata a Sibilla Aleramo e Dino Campana e la canzone di Vinicio Capossela ‘Non è l’amore che va via’.
Segno francese per il quarto intervento, con le lettere di Simone de Beauvoir e Jean Paul Sartre insieme alla canzone di Jacques Brel ‘La canzone dei vecchi amanti’. Hanno chiuso lo spettacolo le lettere di Frida Khalo e Oscar Wilde accostate alla canzone ‘Tutto l’universo obbedisce all’amore’ di Franco Battiato. (altro…)

Chiacchierando con… Laura Forti

Calle Pedro Donoso, Santiago

A Calle Pedro Donoso, Santiago, dove è avvenuta la Matanza de Corpus Christi.

Questo è il luogo ideale, e non poteva essere un altro, dove ci saremmo viste io e Laura Forti per chiacchierare di “L’acrobata”, il romanzo della drammaturga italiana pubblicato di recente da Giuntina. Una storia che Laura Forti è riuscita a intarsiare finemente sull’equilibrio tra l’introspezione della voce narrante, l’oggettività della Storia che non prende mai il sopravvento, e le pieghe intime e memorialistiche che le vicende storiche incidono nelle vite personali degli individui.

Mi rendo conto che sto scrivendo a te la lettera che non ho mai mandato a tuo padre, quella che avrei dovuto scrivergli per liberarmi il cuore. Ti sto caricando di un peso troppo grande e tu ne hai già tanti.

Sono alcune righe di una delle mail che una nonna manda al nipote per raccontargli la storia del padre, suo figlio, e la sua fine tragica. lacrobata-definitivo-coperta-piattoMi sembra che possano servire come ottimo inizio per la chiacchierata su “L’acrobata”, il libro che Laura Forti ha pubblicato con Giuntina per raccontare con forte introspezione e intimità gli innesti della storia con la maiuscola nella memoria familiare.
Non voglio aggiungere altro in prima persona sui protagonisti della tua storia, ma lascio a te la parola per tracciare ai lettori di “L’acrobata” il triangolo amoroso, su cui si struttura il romanzo, di una nonna, un figlio e suo nipote.

(altro…)

Chiacchierando con… Claudia Tarolo

Martesana

In questi giorni di tempo bellissimo bisogna star fuori il più possibile. In mancanza di fiumi a Milano c’è un baretto lungo il naviglio martesana dove vado a leggere bozze il sabato e dove avrei potuto proporti di incontrarci.

Sono molto felice di avere la possibilità di chiacchierare con Claudia Tarolo, cogliendo l’occasione del libro di Miriam Toews pubblicato di recente da Marcos y Marcos, LA MIA ESTATE FORTUNATA, in cui Claudia Tarolo non è solo una delle due anime della casa editrice, che mi piace molto e seguo da sempre con interesse per il progetto editoriale così ricco e motivante, ma anche la traduttrice di una delle scrittrici che più mi fa battere il cuore.

agguato all'incrocioScopro la scrittura di Miriam Toews con  MI CHIAMI IMMA VOTH, l’ho amata con I MIEI PICCOLI DISPIACERI che è uno dei libri che si è conquistato un posto nella mia libreria ideale e imprescindibile, l’ho ritrovata con partecipazione in UN COMPLICATO ATTO D’AMORE, definitivamente assurta a mia scrittrice d’elezione con DONNE CHE PARLANO e questa estate riscopro il suo esordio grazie a Marcos y Marcos che l’ha riproposta al pubblico di lettori italiani dandole nuova vitalità e fortuna. LA MIA ESTATE FORTUNATA, questo il titolo italiano del primo romanzo della scrittrice canadese, è stato tradotto oltre che pubblicato da Claudia Tarolo, uno dei due editori che si nasconde sotto il marchio Marcos y Marcos.
Ed è a lei che chiedo: chi è Miriam Toews? Chi l’ha portata nel catalogo della casa editrice milanese? (altro…)

Dieci Buoni Motivi per NON leggere “La lingua della terra”

Dieci Buoni Motivi

di Giacomo Revelli

giacomo revelli

per NON leggere “La lingua della terra

La lingua della terra

Perchè non leggere “La lingua della terra” 

1. Perchè l’autore (purtroppo) non è parente, cugino o nipote del grande Nuto Revelli  
2. Perchè, invece, siete voi parenti dell’autore
3. Perchè è una storia ambientata nel ponente ligure (Ma dov’è?)
4. Perchè credevate che le olive taggiasche si trovassero solo sulla pizza
5. Perchè vi chiamate Bedè e avete due figli poltroni
6. Perchè non avete mai mangiato la sardenara
7. Perchè non avete mai sentito cantare un ciliegio
8. Perchè non vi piacerebbe trovare qualcuno che dorme in giardino
9. Perchè aiutiamoli a casa loro. E a casa nostra invece no?
10. Perchè parla dell’Italia di oggi

Nello Zaino di Antonello: Ripartiamo con gli Eventi ai Diari

di Antonello Saiz

Libraio a Parma con Alice Pisu di “Libreria Diari di bordo”
Libraio a Parma con Alice Pisu di “Libreria Diari di bordo”

 

 

 

 

 

 

 

Zaino in spalla e …ripartiamo anche con gli Eventi ai Diari

Alice&Antonello

Dopo la pausa estiva i Diari di Parma hanno riaperto le porte e sabato 7 Settembre è ripartita anche una nuova stagione di incontri in libreria, con un fitto calendario di eventi e con appuntamenti imperdibili per un autunno all’insegna della letteratura indipendente di qualità.

Abbiamo iniziato con una serata dedicata interamente alla poesia con nomi di assoluto rilievo tra le voci italiane contemporanee presenti anche nel Quattordicesimo quaderno edito da Marcos y Marcos oltre che con il poeta Italo Testa e la sua raccolta “L’indifferenza naturale”, sempre edita da Marcos y Marcos. (altro…)

Cosa leggi?

Cosa leggi

Cosa leggi? 

è una delle domande più frequenti che mi sento rivolgere. Come credo avvenga per tutti i lettori veri che non fanno segreto della loro passione per i libri e la lettura.

La foto di copertina risponde proprio a questa domanda. Sono i libri sul mio comodino che sto portando avanti con la lettura o che mi accingo a leggere come priorità sul resto dei libri che stazionano sulla scrivania.

Ve li elenco per maggiore chiarezza: (altro…)